Concerto dei premiati della XXVIIa Edizione del Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Città di Palermo”.

Questo articolo è già stato letto 6 volte

Scritto da : Maria Concetta Cefalu’

Sabato 18 giugno ore 21.00 al Castello di Carini l’esibizione dei premiati.
Ingresso libero.

Si svolgerà il 18 giugno alle ore 21.00, nella magnifica fortezza medievale di Carini, lo splendido castello del casato dei baroni La Grua Talamanca, il concerto dei premiati della XXVIIa Edizione del Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Città di Palermo”.

L’evento
Il concerto organizzato dall’Associazione Collegium Ars Musica di Palermo e patrocinato dal Comune di Carini vedrà l’ esibizione dei giovani talenti del Concorso svoltosi presso il Teatro del Liceo Musicale “ R. Margherita” di Palermo dal 30 Maggio 2022 al 1 Giugno 2022, e premiati il 03 Giugno u.s. presso il ” Salone dei Musici” di Palazzo Alliata di Villafranca. All”evento parteciperà il Sindaco di Carini e le autorità locali. Presenterà l’evento la Prof.ssa M° Rosalba Miserandino Direttore Artistico dell’Associazione Collegium Ars Musica con sede via Sardegna, 30 Palermo.

Il salone delle feste
Il concerto si svolgerà nel salone delle feste, dove dalla porta laterale sinistra si accedeva nella stanza della baronessa di Carini, famosa per la sua triste storia con Ludovico Vernagallo. Il salone delle feste dalle ampie finestre è dominato da un soffitto ligneo a cassettoni, dov’è anche presente un camino impreziosito dallo stemma dei baroni la Grua . Caratteristica del soffitto è la scritta originale in latino « In Medio Consistit Virtus », ovvero « Nel mezzo sta la virtù ».

L’Associazione Collegium Ars Musica
L’Associazione Collegium Ars Musica creata nel 1998, opera in Italia ed all’estero per la diffusione della musica tra i giovani attraverso attività concertistica e didattica, collaborata da musicisti professionisti e giovanissimi. Presidente dell’Associazione
è il Prof. re M° Michele Cascino, già docente di musica presso l’Istituto Comprensivo Statale “A. Gentili” di Palermo.