Conservatorio “A. Scarlatti” di Palermo – Appuntamento il 14 e il 15 maggio 2023

Questo articolo è già stato letto 86 volte

Scritto da : Maria Concetta Cefalu’

Due gli appuntamenti organizzati dal Conservatorio “A. Scarlatti” di Palermo per il 14 e il 15  maggio 2023 , il primo in Cattedrale, l’altro all’Oratorio di S. Cita a Palermo.

Domenica 14 maggio 2023 alle 19.30 in Cattedrale si svolgerà il Concerto dell’organista Maestro  Giovanni La Mattina, che eseguirà musiche di Juan Cabanilles, Vincenzo Bellini, Johann Sebastian Bach e Cesar Fanck.

Foto : Maestro Giovanni Schettino
Il Maestro Giovanni La Mattina ha studiato organo e composizione organistica al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, diplomandosi nel 1984 sotto la guida di Luigi Celeghin. Ha tenuto concerti e recital per importanti Festival internazionali in varie città italiane e in molti paesi europei, interpretando opere organistiche di vari autori, fra le quali l’integrale di Cesar Franck sul famoso organo di Aristide Cavaillé-Coll della Cattedrale di Carcassonne e sul grande organo Gonzales della Cattedrale di Bordeaux.

Il secondo concerto previsto per lunedì 15 alle 19.30 si svolgerà presso l’Oratorio di S. Cita, e sarà eseguito dall ‘Ensemble composto dal soprano Filomena Schettino, Francesco Palmisano (I violino), Donato Cuciniello (II violino), Rossella Ballo (viola), Giorgio Gasbarro (violoncello) e Luca Ghidini (contrabasso). L’Ensemble  eseguirà lo Stabat Mater di Boccherini (prima versione) per soprano, violini, viola, violoncello e contrabbasso.

 

Foto : Maestro Filomena Schettino
Il Maestro Filomena Schettino è docente di Musica vocale da camera presso il Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palrmo. Ha compiuto gli studi musicali, laureandosi in Canto, Musica da Camera, Musica Vocale da Camera e “Lied, opera, oratorio“ alla “Sommerakademie Mozarteum” di Salisburgo. È stata ospite di festival e enti lirici, tra i più importanti in Italia e all’estero con la direzione di A. de Marchi, N. Colabianchi, G.Landi, N. Samale, M-W.Chung, R. Gökmen, F. Biondi C. Visco, M. Faggiani, e registi quali D. Livermore,S. Vizioli, G. Colangelo, G. Rocca, M. L. Bigai, E. Dara, T. Schipa Jr.. Ha conseguito numerosi riconoscimenti in diversi concorsi internazionali, grazie alla sua altissima sensibilità musicale, alla sua originalità e non comune capacità interpretativa, unitamente allo studio e alla ricerca filologica.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *