L’EBAS Sicilia sostiene le comunità vittime degli alluvionati dell’Emilia Romagna

Questo articolo è già stato letto 51 volte

DiRedazione

Mag 23, 2023 ,

Nella foto : Florinda Scala e Rosanna Laplaca
Scritto da: Redazione

La bilateralità artigiana della Sicilia si muove  con un contributo in sostegno di imprese, lavoratori e  comunità, vittime degli eventi alluvionali dell’Emilia Romagna

L’Ebas, l’ente bilaterale dell’artigianato siciliano, sosterrà le imprese artigiane
e dei lavoratori dell’Emilia Romagna, in ginocchio dopo gli eventi alluvionali dei
giorni scorsi. L’Ebas ha risposto alla grave emergenza, infatti, stanziando un contributo per sostenere le prestazioni straordinarie messe in campo dall’Eber, l’ente bilaterale
dell’artigianato dell’Emilia Romagna, visto l’ammontare dei danni provocati e la
situazione di necessità in cui versano imprese e lavoratori.
Così, il consiglio direttivo dell’Ebas, composto da Confartigianato, Cna, Casartigiani
e Claai in rappresentanza delle imprese artigiane e da Cgil, Cisl e Uil in
rappresentanza dei lavoratori, ha deliberato un contributo di 20 mila euro per dare
un sostegno concreto.
Le condizioni in cui versa la popolazione dell’Emilia Romagna –
hanno dichiarato  Florinda Scala e Rosanna Laplaca, rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell’Ebas
non possono lasciare nessuno indifferente. Al dolore si sommano perdite
economiche difficilmente calcolabili. Grazie alla bilateralità artigiana romagnola,
imprese e lavoratori verranno sostenuti concretamente per ripristinare le attività e le
abitazioni insistenti nelle zone colpite, ma è necessario l’intervento di tutti affinché
queste prestazioni siano erogabili il prima possibile. Abbiamo ritenuto pertanto
fondamentale stanziare anche noi una somma, così da porte far sentire la nostra
vicinanza non solo a parole”.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *