FORUM ITALO-CONGOLESE, una nuova stagione di relazioni tra i due paesi all’insegna della cooperazione internazionale, degli scambi commerciali e della fratellanza tra i popoli

Questo articolo è già stato letto 137 volte

In copertina:
l‘Ambasciatore del Congo S.E. Henri Okemba e l’Onorevole Jacqueline Lydia MiKolo, Ministra delle PMI e dell’Artigianato della Repubblica del Congo
Photo di :  Max Sebastiani
Scritto da : Maria Concetta Cefalu’

Si è svolto a Roma dal 31 gennaio al 2 febbraio 2024, nella splendida cornice del Centro Congressi Roma Eventi Fontana di Trevi, nel cuore della Città Eterna, il Forum Italo-Congolese per la promozione degli scambi tra piccole e medie imprese e artigiani. L’ iniziativa, patrocinata dal Governo congolese e realizzata al margine della conferenza Italia-Africa, tenutasi a Roma il 28 e il 29 gennaio, si colloca nel quadro più ampio del nuovo “Piano Mattei” per l’Africa, appena varato dal Governo italiano e diretto a costruire una profonda sinergia ed uno scambio economico alla pari tra i paesi africani, ricchi di risorse naturali, e l’Italia, con il suo avanzato know-how tecnologico e imprenditoriale, in un’ottica di ribaltamento della precedente logica relazionale di tipo estrattiva e di stampo coloniale.

Nella foto : S.E. l’Ambasciatore del Congo Henri Okemba 
Il Forum Italo-Congolese è stata un’importante occasione, non solo per promuovere nuove opportunità di business bilaterale tra le PMI dei 2 Paesi, ma anche per avviare un’interlocuzione stabile tra le rispettive Istituzioni e rappresentanze delle categorie economiche, senza dimenticare l’aspetto del sostegno sociale ed umanitario in un’ottica di cooperazione per lo sviluppo a favore della Repubblica del Congo”.  Queste le parole dell’Ambasciatore della Repubblica del Congo, Henri Okemba . La giornata del 31 gennaio si è aperta con una sessione istituzionale che ha visto la partecipazione dell’Onorevole Jean Leonard Toualdi Ouadi (ex deputato italiano ed ex vicesindaco di Roma), dell’On. Paola Frassinetti, sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione e del Merito, dell’Ambasciatore della Repubblica del Congo, S.E. Henri Okemba, dell’Ambasciatore d’Italia in Repubblica del Congo, S.E. Enrico Nunziata, dell’Onorevole Jacqueline Lydia Mikolo, Ministro delle PMI e dell’Artigianato della Repubblica del Congo, del Generale Luca Baione, Aeronautica militare.

 Sono intervenuti,  inoltre, autorevoli  rappresentanti istituzionali tra i quali :  Mario Bello, Direttore della Regione Africa sub-sahariana di Eni, Elisa Zambito  Marsala, Responsabile Education Ecosystem and Global Value Programs Intesa Sanpaolo, Mario Braga, Presidente Collegio Periti agrari, membro del CNEL, Giuseppe Capuano, Senato della Repubblica, Francesca Alicata, Responsabile delle Relazioni esterne SIMEST, Roberta Datteri, Vice Presidente del CNA, Letizia Pizzi, Direttore Generale di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, Riccardo Garosci, Vice Presidente di Confcommercio, Cléophas Adrien Dioma, Presidente IA2BW, rappresentante delle diaspore in Italia, Angelo Caliendo, Eurispes, Lorenzo Galati, ICE, Gianni Lattanzio, Camera dei Deputati, Maurizio Pimpinella, Presidente Fondazione Italia Digital Hub, Ruggero Alcanterini, Presidente Comitato Fairplay CONI, Gianni Milano, Roberto Castelli, Point Green, Massimiliano Raponi, Giampiero Zito, Vincenzo Chiavetta, Paolo Capizzi, Donato Bocchetti, e Sheila Tornabene,  il moderatore Roberto Montoya, giornalista RaiNews e stampa estera che ha presentato il progetto di solidarietà di Rino Martinez, Gerardo Fascia, Presidente di Confcooperative Cultura, Turismo, Sport Puglia, Roberto Castelli, Laura Mazza, Presidente di Federformazione e Segretario del Parlamento del Mediterraneo. 

Nella foto : Il Presidente  Cleophas Adrien Dioma 

Il Presidente  Cleophas Adrien Dioma, JABW Executive President di Italia Africa Business Week ha evidenziato  la necessità di una collaborazione continua tra l’Italia e l’Africa per costruire una cooperazione internazionale efficace per l’attuazione del Piano Mattei con il supporto della Diaspora.

 

         Nella foto il Presidente della Repubblica del Congo                                                                                                                       S.E. Denis Sassou N’Guesso
Grande emozione ha suscitato la presenza del Presidente della Repubblica del Congo S.E. Denis Sassou N’Guesso, che nel suo discorso ha parlato dell’importanza di questa nuova fase di rapporti di collaborazione tra l’Italia ed il Congo, soprattutto in un’ottica di sostegno alle future generazioni, che sono la vera ricchezza di un Paese che devono essere considerate e supportate dalle Istituzioni con il massimo sforzo possibile. A tal proposito, il Presidente della Repubblica ha informato che il 2024 è l’anno dedicato ai Giovani congolesi.
L’Onorevole, Denis Christel Sassou  Nguesso , Ministro della Cooperazione Internazionale e della Promozione del Partenariato Pubblico-Privato della Repubblica del Congo dopo una presentazione di politica di cooperazione ha firmato un accordo con il Dott. Alessandro Dogliani , Presidente e AD di Althea SpA. 
Nella foto : la Prof.ssa Laura Mazza
La Prof.ssa Laura Mazza, Presidente di Federformazione e Segretario del Parlamento del Mediterraneo, in qualità di relatrice ha evidenziato il ruolo strategico della formazione e delle competenze come “ nuova moneta di scambio tra i Popoli” per vincere insieme la sfida del Piano Mattei ed il raggiungimento degli obiettivi ONU della Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile che è un programma d’azione finalizzato a sradicare la povertà, garantire la prosperità, la Pace, la tutela dei diritti umani e proteggere il pianeta.

Nel pomeriggio, in occasione della sessione dedicata alla presentazione dei reciproci ecosistemi delle piccole e medie imprese e dell’artigianato, in alcuni panel sono intervenuti esperti in materie economiche italiani e congolesi, nonché rappresentanti delle Istituzioni e delle categorie economiche dei 2 Paesi tra i quali, Annick Patricia Mongo, Direttrice Generale dell’Agenzia per la Promozione e gli investimenti della Repubblica del Congo e Antonio Franceschini, Responsabile della promozione e del mercato internazionale di CNA.

La giornata del 1° febbraio è stata caratterizzata dall’organizzazione di workshop tematici in parallelo ad incontri B2B tra imprenditori ed operatori economici per scambi in vari settori produttivi.
La giornata del 2 febbraio è stata dedicata alle visite di lavoro e alle visite turistiche nella città di Roma, e si è conclusa con una serata di Gala presso il La Serra del Palazzo delle Esposizioni, cui hanno preso parte numerose Autorità politiche, diplomatiche, religiose e militari, nonché esponenti del mondo economico ed imprenditoriale di entrambi i Paesi.

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *