La personale del Maestro Francesco Andolina al Falstaff di Palermo

Questo articolo è già stato letto 126 volte

Scritto da : Redazione

Un evento esclusivo questa sera 25 maggio 2025 a Palermo , al Falstaff di via Generale Magliocco 52/54 che vedrà l’ inaugurazione della personale di fotografia dell’artista Francesco Andolina .
L’evento inaugura a Palermo la nascita di uno spazio innovativo e unico nel suo genere, dedicato agli amanti del buon gusto. Un ristorante che, da oggi, è anche una vera galleria d’arte, un autentico “club riservato” ad artisti, intenditori e professionisti.
Un luogo d’arte e cultura aperto ad incontri con esperti, eventi esclusivi, mostre d’arte, esibizioni musicali, degustazioni enogastronomiche e incontri di lavoro. Accessibile anche ai turisti, si trova nel cuore della città, in via Generale Magliocco, traversa di via Ruggero Settimo, a due passi dal Teatro Massimo.
Oggi pomeriggio l’inaugurazione del nuovo spazio con la personale di fotografia 2024 di Francesco Andolina  è dedicata alla città di Palermo, vista sotto una nuova luce, quella di una capitale del turismo internazionale.
Ad accompagnare la mostra fotografica, l’artista siciliana, la compositrice e  Violinista internazionale Jane Far all’anagrafe Giovanna Ferrara.

Francesco Andolina

Francesco Andolina è l’artista della luce. Sono passati di piu’ di 20 anni da quando ha iniziato a illuminare il territorio siciliano con le sue produzioni, che spaziano dalla fotografia al video, dal magazine agli eventi. Ar­ti­sta po­lie­dri­co esper­to del­l’im­ma­gi­ne, pho­to edi­tor di ri­vi­ste pre­sti­gio­se, gra­phic de­si­gner, crea­ti­ve di­rec­tor, pro­dut­to­re vi­deo ed event ma­na­ger.
Esperto in sviluppo turistico territoriale, immagine turistica, marketing strategico e comunicazione integrata efficace. Grazie

È stato editore di magazine di prestigio, di “Sposi Magazine” per le wedding destination e di “Turista a Palermo”, la prima guida turistica cartacea della città punto di riferimento del turismo internazionale.E’ vincitore del premio Sicily Award 2017 .

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *