A Vico Equense “La Teca della Legalità” in ricordo della strage di Capaci

Questo articolo è già stato letto 85 volte

Scritto da :  Redazione

Dopo  più di 30 anni dalla strage di Capaci, dove  persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo –  e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro,  nessuno  potrà mai dimenticare   quella data che segna una  delle pagine  più drammatiche della storia della Repubblica italiana.

In ricordo di quel terribile  evento  la Città di Vico Equense ha organizzato, in collaborazione con la Lega Navale Italiana – Sezione di Vico Equense, l’evento “La Teca della Legalità”, in programma tra ieri  ed oggi 18 aprile 2023. Nel  Piazzale Siani è stata  accolta ed esposta la teca contenente i resti della Fiam Croma a bordo della quale viaggiava il giudice Falcone, avente sigla radio “Quarto Savona 15”. L’evento si è svolto  lunedì 17 aprile, con  l’alzabandiera ed l’ esposizione   alla presenza delle autorità, che  ha visto la partecipazione del  sindaco Peppe Aiello,  per ricordare la tragedia del 23 maggio 1992, e seguito dal l’esposizione della  teca , fruibile da cittadini e turisti. Alla cerimonia ha presenziato  anche Tina Montinaro, moglie dal capo scorta del giudice Falcone, in rappresentanza e simbolo delle vittime di tutte le mafie, nonché ideatrice e Presidente dell’Associazione “Quarto Savona Quindici” attiva sul territorio nazionale con l’obiettivo di mantenere viva la memoria della strage di Capaci del 1992,  e fondata per dare  sostegno alle famiglie delle vittime delle mafie.

Nel video l’intervento della giornalista  Maria  Pia Rossignaud Vicepresidente dell’Osservatorio TuttiMedia,  sostenitrice della parità di genere, autrice del  premio: “Donna è Innovazione”, lanciato al Senato nel 2019 oggi  simbolo della cultura della condivisione e della cura, nonché componente del Comitato Scientifico Esecutivo degli Stati Generali delle Donne.

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *