Festival Jazz al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo

Questo articolo è già stato letto 80 volte

DiRedazione

Lug 5, 2023 ,

Scritto da : Redazione

Festival Jazz al Conservatorio

L’estate della programmazione artistica 2023 è dedicata al Jazz con un Festival che, dal 6 al 12 luglio, riunisce allievi e docenti per 6 concerti nella Sala Sollima del Conservatorio “A. Scarlatti”. Una rassegna curata dal Dipartimento Jazz, coordinato da Riccardo Randisi, nell’ottica della forte e qualificata presenza di questo genere musicale a Palermo, cui il Conservatorio fornisce da sempre un contributo fondamentale, per ultimo con il successo della partecipazione “Sicilia Jazz Festival 2023”. Tutti gli appuntamenti iniziano alle 21.15.

Il primo concerto è in calendario il 6 luglio con “African Suite”, Giovanni Mattaliano al clarinetto e Salvatore Bonafede al pianoforte, entrambi docenti al Conservatorio sono autori delle musiche tratte dalla tradizione popolare africana, che vengono proposte in prima assoluta.

Il 7 luglio è la volta di “The Art of the duo”. Due musicisti molto apprezzati dal pubblico, Francesco Buzzurro alla chitarra e Riccardo Randisi al pianoforte presentano un repertorio di standard internazionali che spazia dal jazz di Chick Corea alla musica brasiliana di Jobim, da classici latin come “A night in Tunisia” a composizioni originali. L’8 luglio Francesco Guaiana, docente di chitarra jazz, e Giuseppe Urso, docente di batteria e percussioni jazz, propongono “Bandha” dal sanscrito “afferrare”, “prendere” con specifico riferimento alle tecniche yoga che aiutano a canalizzare l’energia ma anche, giocando con la parola, alla “banda” come ensemble di strumenti. La formazione con Guaiana alla chitarra e Urso alla batteria si avvale degli studenti Filippo Schifano (tromba), Arabella Rustico (contrabasso).

Il 10 luglio è in programma il Concerto di diploma jazz. L’11 luglio, sul palco “Alessandro Presti Scarlatti Ensemble”. Il trombettista polistrumentista Alessandro Presti propone una nuovissima formazione che vede al suo fianco Francesco Guaiana alla chitarra, Riccardo Randisi al pianoforte, Orazio Maugeri al sassofono, Gabrio Bevilacqua al contrabasso e Giuseppe Urso alla batteria. Il repertorio è composto da musiche recenti del trombettista, docente dello strumento al Conservatorio.

Il Festival si chiude il 12 luglio con un doppio concerto. In apertura le voci dei giovani studenti di canto jazz diretti da Gaetano Riccobono (pianoforte) con Diego Tarantino (contrabasso) e Simone Rumolo (batteria). Canteranno gli allievi Marco Rini, Maria Azarova, Sofia Nuccio, Francesca Teriaca, Chiara Costa, Anna Franza, Marisa Tumminello, Andrea Filosa, Giovanna Savarino e Aurora Marchese. Chiude la voce di Flora Faja con l’Ensemble Jazz Pure Experience, special Guest Riccardo Randisi, Andrea Sampino (pianoforte), Nicolò Buffa (chitarra), Diego Tarantino (contrabasso), Simone Rumolo (batteria), Gabriele Guercio (violino), Federica Amoroso, Serena Bisconti, Gaia D’Amore, Valentina Morghese, Rosella Palermo e Valentina Sciortino (voci).

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *