La Prof.ssa Lucia Vincenti al padiglione donne della 69a Fiera Campionaria del Mediterraneo

Questo articolo è già stato letto 62 volte

Riprese : Davide Guagliardo
Servizio di : Maria Concetta Cefalu’

La Fiera Campionaria del Mediterraneo la principale fiera italiana, europea e del mediterraneo, sita in Via Anwar Sadat, n. 13 (PA), presso le pendici del Monte Pellegrino, è ritornata  dopo 5 lunghi anni ,  ed è stata  inaugurata sabato 20 Aprile e resterà visitabile fino al 5 Maggio 2024. Per la prima volta nella sua storia la 69a Fiera campionaria del Mediterraneo ha  un padiglione dedicato alle donne . L’iniziativa fortemente voluta dal Direttore Dott. Massimiliano Mazzara, su proposta dall’Ambasciatrice delle donne del mondo degli Stati Generali delle donne il Maestro Giovanna Ferrara e dalla Responsabile per le Relazioni Internazionali e rapporti con l’UE dott.ssa Maria Concetta Cefalu’. Dedicare uno spazio interamente alle donne costituisce un fattivo e concreto contributo alle tematiche e alle problematiche delle donne di tutta l’area del mediterraneo e a livello internazionale. Significa, inoltre , dare la giusta attenzione alle donne, riflettere, sensibilizzare, ed impegnarsi contro la violenza e le discriminazioni sulle donne , demolire stereotipi e pregiudizi sul ruolo delle donne nella società odierna. Nel  presente articolo il contributo alle donne con la video intervista della Prof.ssa Lucia Vincenti.

Clicca per il Video

 

Lucia Vincenti
Lucia Vincenti, laureata in scienze politiche, è nata a Palermo. Storica, insegnante e giornalista, collabora col Giornale di Sicilia. Per Edizioni Ex Libris ha pubblicato: Trame occulte del nazismo: preti, suore e Testimoni di Geova nei lager; L’ultimo viaggio del Templare. Il segreto di Pompei; Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah. Tra le pubblicazioni con altre editrici: Shoah; Sator-Rotas il segreto svelato (con G.Giacino); L’Isola e i Rosacroce (con G.Giacino); Come il volo di un gabbiano; Il guanto bianco di Cagliostro; Sraien; Vento di Sicilia; Il silenzio e le urla. È vincitrice del Premio Nike Donna di Sicilia e Malta 2021; Premio Amato per la narrativa, 2023; Premio Narrativa Fuis, Federazione Unitaria Scrittori Italiani Regione Sicilia 2024; Premio Teatrale Fuis Regione Sicilia 2024. Per i suoi meriti letterari le è stata inoltre conferita la Tessera Preziosa del Comune di Palermo 2021.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *